Acmet Pascià , Ristorante sul mare a Otranto

Lungo una promenade panoramica, a strapiombo sull’acqua, con tavolini sulla terrazza che guardano il mare, si trova Acmet Pascià, il ristorante otrantino più romantico per l’estate e l’inverno.

Si arriva a piedi, dopo aver attraversato l’imponente Porta Alfonsina: ci si trova di fronte ad un sentiero panoramico mozzafiato degno di un set cinematografico dove ogni dettaglio rende il posto ancora più incantevole.

Una terrazza, appunto, che scivola in un mare color turchese da cui gli ospiti godono a pranzo e cena momenti di rara intensità. Qui si mangia la poesia dei piatti di mare, a cominciare dagli antipasti che combinano frutti di mare crudi e i sapori dell’orto della cucina tradizionale salentina.

Scampi e gamberi viola di Gallipoli su scalora e burrata, linguine all’astice , tartara di salmone alle erbette con mela fuji, bavette agli scampi, zuppa di pesce all’otrantina con crostini di pane profumati all’olio d’oliva, ma anche cucina di terra e piatti vegetariani. Un menù che segue le stagioni e l’autenticità della cucina pugliese nei sapori, profumi, ingredienti.

Da qui sono passati personaggi italiani illustri in cerca di relax, buona cucina e panorama. Ristorante meta di molti vip leccesi e pugliesi in generale, il Ristorante Acmet Pascià conserva l’allure e la semplicità di un luogo mediterraneo ispirato dalla cucina genuina e dalla freschezza degli ingredienti rigorosamente a km zero: pesce sempre freschissimo pescato in giornata e specialità del territorio. Un must per gourmands italiani e internazionali che a Otranto sono alla ricerca di un posticino davvero unico.

A fine pranzo, le delizie dei dolci fatti in casa a cominciare dal pasticciotto, i tortini al cioccolato caldo fondente, lo spumone salentino.

Si pranza e si cena ogni giorno e si annaffia il menu con ottimi vini della cantina e, volendo, champagne.

Qui si mangia su una terrazza panoramica che abbraccia mare e terra in un solo colpo d’occhio.

 

Ylenia Sambati
Puglia Travel Consultant