Ecco 3 motivi per soggiornare a Lecce, tra arte e gusto

Il Salento è una terra da scoprire e vivere in tutte le sue affascinanti sfumature.

Come non restare colpiti dalla bellezza di Lecce? Capoluogo barocco di grande spessore, rappresenta una delle mete più belle nella cornice salentina. Ecco 3 motivi per soggiornare a Lecce, tra arte, gusto e relax.

Lecce: città artistica per eccellenza

Si dice che Lecce sia la capitale del Barocco. Questa particolare definizione è legata alla sua storia, visibile ancora oggi attraverso i palazzi antichi e le architetture tipiche di questa elegante corrente artistica, tanto briosa quanto preziosa. Il massimo esempio di questo splendore d’altri tempi è senz’altro evidente nella Basilica di Santa Croce. Colonne di stampo corinzio, rosone centrale, decorazioni barocche: tutto riconduce ad un’architettura che ha segnato la storia e ha impreziosito i palazzi, le chiese e i monumenti della splendida Lecce. Ma l’arte non è solo visibile nelle creazioni barocche, ma anche nell’artigianato locale, soprattutto nella lavorazione della cartapesta.

Non solo arte: a Lecce c’è spazio anche per il gusto

Visitare e soggiornare a Lecce significa anche dedicare parte del viaggio alla scoperta delle tradizioni gastronomiche locali. Qui la tradizione culinaria ha origini antichissime e tante ricette sono tramandate di generazione in generazione, per non perdere quelle usanze che fanno grande la cultura popolare.

Per gustare i piatti tipici bisogna amare i frutti della terra. Infatti a Lecce anticamente erano i piatti poveri a sfamare le famiglie. Col tempo non si è perso l’amore per i prodotti genuini sapientemente cucinati per dare vita a ottime e saporite pietanze.

Qualche esempio? Si potrebbe cominciare con un piatto di ciceri e tria, cioè la classica pasta e ceci. Si tratta però di una versione completamente unica che prevede la coesistenza nel piatto di pasta fritta e pasta lessata.

La pasta fresca, in particolare le orecchiette, è un cult della tradizione locale, da condire con sugo di carne ma anche con cime di rapa. Non solo la carne nelle tavole di Lecce allieta il palato!

Anche il pesce è piuttosto rinomato nella zona, con ricette come la scapece, pesce azzurro fritto, o il polipo cucinato in umido. Focacce, pane e rustici sono tutti da provare e tra i dolci non si può non assaggiare il pasticciotto, fragrante pasta frolla con ripieno di crema.

Dove soggiornare per visitare Lecce e godersi un sano relax

Il terzo motivo per cui vi proponiamo una vacanza a Lecce è la Masseria & SPA Luciagiovanni, struttura ricettiva a 4 stelle unica nel suo genere.

Questa antica masseria fonde insieme diverse culture, offrendo una piacevole atmosfera orientaleggiante dove rilassarsi tra la spa, la piscina esterna e un’ottima cucina, che propone anche i sapori tradizionali salentini. Qui si può godere di ogni comfort negli ampi spazi della struttura, tutti curati nei minimi dettagli.

Il luogo ideale per chi della propria vacanza vuole fare un’esperienza indimenticabile, un sogno da vivere a occhi aperti.