Ferragosto a Otranto: gli eventi da non perdere

Otranto, splendida cittadina sulla costa orientale del Salento, è sicuramente una delle località pugliesi più amate dai turisti italiani e stranieri.

Una mescolanza di tradizioni, tramandate gelosamente di generazione in generazione, fa di questa località uno dei luoghi imperdibili per chi voglia fare della propria vacanza un’esperienza indimenticabile.

Chi sceglierà di trascorrere le proprie vacanze a Otranto nel periodo di Ferragosto, avrà l’opportunità di prendere parte ad alcuni eventi tradizionali. Ecco una breve guida!

Sentieri del Gusto

Giunto ormai alla nona edizione, l’evento Sentieri del Gusto, organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il Comitato Festa dei Santi Martiri di Otranto, si svolgerà dal 13 al 15 agosto 2019. Si tratta di un percorso che mira alla riscoperta e alla valorizzazione di antichi sapori e tradizioni locali e che si affianca ai festeggiamenti popolari che si tengono nello stesso periodo in onore dei Santi Martiri di Otranto.

Questo viaggio tra le specialità enogastronomiche della terra d’Otranto si svolge all’interno di una location davvero incantevole, che comprende le antiche mura, largo Porta Terra e il Monumento degli Eroi.

Non solo buon cibo e buon vino, l’evento ospiterà anche spettacoli artistici ed esposizioni di artigianato locale: dai manufatti di cartapesta a quelli fabbricati in pietra leccese, si potranno ammirare innumerevoli lavori realizzati dalle mani sapienti degli artigiani salentini.

Festa dei Santi Martiri Idruntini

La celebrazione dei Santi Martiri Idruntini costituisce la più importante festa religiosa e civile di Otranto. Si tratta di una ricorrenza che, soprattutto negli ultimi anni, sta man mano assumendo un vigore sempre maggiore, visto che i martiri sono stati canonizzati nel 2013 dall’attuale pontefice.

I festeggiamenti sono in onore degli 800 otrantini che furono giustiziati dai turchi durante l’assedio del 1480 e le cui ossa sono ancora conservate all’interno della Cattedrale di Santa Maria Annunziata.

Per ciò che attiene i festeggiamenti di tipo religioso, questi avvengono non soltanto in chiesa, ma anche in corrispondenza del Colle della Minerva dove gli otrantini subirono il martirio nell’anno 1480. I giorni di festa sono tre, corredati da spettacoli folkloristici, concerti bandistici e manifestazioni di musica leggera. Non di rado, il tutto viene accompagnato da eventi enogastronomici.

Le luci decorative, fatte arrivare per l’occasione da Scorrano, abbelliscono le strade principali, le quali a loro volta ospitano una serie infinita di bancarelle, dove poter fare acquisti di ogni genere. La sera di Ferragosto la festa si conclude con un affascinante spettacolo di fuochi pirotecnici.