Laghi Alimini: oasi di tranquillità da vivere e scoprire

Tra le mete turistiche che suscitano maggior interesse da parte dei turisti italiani e non, vi è senza dubbio quella dei Laghi Alimini, una vera e propria oasi di tranquillità da vivere e scoprire nel corso di una vacanza nel Salento.

I Laghi Alimini: uno dei fiori all’occhiello del Salento

Quella dei laghi Alimini è una delle oasi protette più belle del Salento e si estende su un’area di poco meno di 1000 ettari, a pochi km dalla città di Otranto.

Alimini Grande e Alimini Piccolo sono i due laghi che formano questa oasi che negli ultimi anni è diventata una delle principali attrazioni naturalistiche del Salento.

Alimini Grande raggiunge una profondità di 4 metri in alcuni tratti e le sue acque sono alimentate per lo più dal mare. A contribuire al suo fascino è la presenza di una pineta che lo circonda quasi totalmente e alla macchia mediterranea, che risulta uno degli aspetti più interessanti agli occhi dei turisti. La profondità del lago è variabile nel corso della giornata e ciò ovviamente accade in conseguenza del suo contatto diretto con il mare.

Alimini Piccolo si differenzia per il fatto di essere molto meno profondo, visto che non arriva ai due metri nemmeno nei suoi tratti più profondi. Inoltre, non essendo collegato al mare, le sue acque risultano meno salmastre.

Per chi ama la natura e la biodiversità va segnalata la presenza dell’orchidea di palude e della castagna d’acqua: entrambe queste specie sono catalogate tra quelle ormai in via di estinzione nel Belpaese.

Cosa vedere nei pressi dei Laghi Alimini

Tra le bellezze che si possono ammirare nella zona dei Laghi Alimini, spiccano senza dubbio diverse specie di uccelli, tra cui vanno ricordati i fenicotteri e le cicogne bianche. Molto affascinante è anche la possibilità di poter ammirare le aquile imperiali.

Per quei viaggiatori che amano le spiagge, l’oasi dei Laghi Alimini ha molto da offrire anche sotto questo punto di vista. La più nota è quella denominata spiaggia degli Alimini, la quale si trova vicinissimo ai due laghi: questa spiaggia è perfetta anche per i più piccoli. Inoltre la presenza della rigogliosa pineta contribuisce a renderla una tappa imperdibile per qualsiasi viaggiatore che volesse passare delle giornate rilassanti.

Infine, non si può tornare a casa senza aver visitato la Baia dei Turchi: quella che oggi è una zona caratterizzata dalla presenza di una spiaggia dalla sabbia bianca e finissima è stata teatro nel 1480 dello sbarco degli Ottomani, che nel giro di pochi giorni depredarono e distrussero la vicina città di Otranto. Oggi la baia incontaminata è un vero fiore all’occhiello della costa adriatica.

Come si può facilmente intuire da quanto detto, la zona dei Laghi Alimini è davvero imperdibile, da un punto di vista sia naturalistico sia storico.